Net TV: Prime Time Is Anytime? Robin Good sulla Televisione Online

Posted By Andrea Genovese / 13 maggio 2007 / , , , , , , , / 4 Comments

La televisione tradizionale è in coma irreversibile – Identikit informale delle “emerging” Net TV

tv.jpg

Se non te ne sei ancora accorto, la televisione, così come l’hai conosciuta e vista crescere insieme a te, è un malato in coma irreversibile. Non ispira, non riporta, non trascina… se non in quelle rare occasioni in cui si ricorda ancora il suo vero mandato, quello in cui nessun’altro mezzo di comunicazione potrebbe superarla: la diretta! Documentare puntualmente persone ed eventi con gli occhi di colui che è li, a poterli vivere di persona.
Nella vecchia TV tutto è pre-confezionato, pre-ordinato, anticipato e previsto, corretto, tagliato, “bippato”… passato al vaglio ed approvato.
La vecchia TV non è un mezzo di comunicazione: è uno strumento di propaganda politica e pubblicitaria.
Se non te eri ancora accorto, sveglia!

Per vivere alla velocità del cambiamento alla quale viaggiamo oggi, se tu non prendi il controllo dei media ai quali attingi per imparare, conoscere, informarti e divertirti, sei segato fuori.
Da oggi sei tu la cabina di regia, il pannello di controllo, il telecomando vivente che sceglie e seleziona le informazioni video che ti serviranno per arrichirti, per imparare, per scoprire, per conoscere altre cose e persone che condividono le tue stesse passioni.
T’abbiamo beccato.

Se ti siedi ancora a guardare un altro Festival od un altra puntata di Porta a Porta fermati qua. Butta la rivista e lascia perdere. Il mondo, le idee, la tua azienda e le persone che ci lavorano dentro non si possono cambiare facendosi ipnotizzare da questo flusso di intrattenimento di spessore millimetrico.
Se aspetti che sia la vecchia TV a guidarti nello scoprire quanto hai ancora da scoprire, senza venderti nel frattempo un mutuo, due macchine ed una vacanza in crociera, premi “pausa” e ripensa un attimo a quanto la vecchia televisione ha dato di utile alla tua vita.
Solo in qualche raro istante di qualche competizione sportiva, la vecchia TV riesce ancora a farti sentire il sapore dell’adrenalina dell’essere li, eccitato ed appassionata, come se realmente tele-portato in un evento reale per quanto distante. Magici momenti in cui dimentichi dove sei e diventi tutt’uno con chi ti è distante migliaia di kilometri.
Oltre, è la noia più profonda.

Le Net TV

La nuova televisione che sta emergendo online è molto diversa da quella che sei abituato a vedere. E’ fatta di tanti nuovi modi di fare televisione che stanno prendendo via via nuove forme e formati: YouTube, Blip.tv, Brightcove, DoveTail, Joost, Democracy. C’è chi la chiama Online Television, chi l’ha soprannomina Internet TV, e c’è chi spende grosse somme per convincerci che dovremmo chiamarla IPTV.
Ma non farti ingannare da queste sigle. La nuova televisione online, la Net TV, ha un sapore tutto particolare, ed è facile da riconoscere indipendentemente dalla lingua che parla o dalla sigla con cui si fa riconoscere.
In più da due mesi a questa parte la televisione su Internet si può fare anche in diretta. E lo può fare chiunque. Si! Hai letto proprio bene. Live streaming video accessibile a tutti a costo zero. Il nuovo modo di fare di se stessi una micro stazione televisiva non ha un nome ufficiale per ora, ma per comodità di linguaggio chiamerò questo nuovo tipo di televisione online: La Net TV.

Questo, il suo, inconfondibile identikit:

Non ha orari. Sei tu che decidi cosa vedere e quando. Tutto ciò che va in diretta su una Net TV è sempre disponibile anche in versione registrata. On-demand.
Si vede ovunque. Le nuove Net TV si vedono a casa, ma anche in movimento, sul PDA come sul portatile o con i nuovi strumenti come Apple.TV anche sul televisore di casa.
Non conosce confini. Si vede in tutto il mondo. Dove c’è una connessione wi-fi od un cavo ADSL al quale collegarsi ogni Net TV è immediatamente raggiungibile. A Koh Samui come a Rio Negro.
Non ha canone. La Net TV, non fa pagare il canone ai suoi telespettatori, ne chiede un pedaggio od un decoder per mostrare la maggior parte dei suoi migliori programmi.
Favorisce il ri-uso e la ri-distribuzione dei suoi migliori programmi. La Net TV offre libero accesso a tutta la sua migliore programmazione, ed anzi, promuove attivamente il ri-uso e la distribuzione dei suoi migliori cintenuti su altre Net TV, blog e siti di ogni genere.
Da voce ai suoi telespettatori. Le nuove Net TV, sono quelle che consentono al telespettatore di entrare nello show, di fare domande dal vivo a chi sta dall’altro lato della telecamera così come ad altri telespettatori collegati a distanza.
Ha un audience di centinaia non di milioni. Invece che audience di milioni telespettatori, le nuove Net TV hanno audience di centinaia o migliaia di telespettatori in diretta ma di decine e centinaia di migliaia che guardano i loro show registrati nell’arco di molti mesi od anni dopo l’evento originale.
Ama la nicchia. La Net TV ama specializzarsi su temi ed interessi specifici. Ama rivolgersi a comunità di interesse che amano vedere e sentire informazioni e notizie di un certo tipo. D’altro canto i suoi telespettatori sanno di poter sempre trovare sulle loro Net TV preferite qualcosa di interessante da poter seguire.
E’ appassionata. Guidata, presentata, trasmessa e curata da “veri” appassionati, la Net TV ha tutto un altro sapore rispetto alla vecchia TV dove tutto e tutti volevano apparire perfetti, forbiti e belli. Le vere Net TV si distinguono per la passione con cui i loro autori, reporter e showmen condividono i loro interventi online. Così come le prime radio private, pirate e libere della fine degli anni settanta esprimevano spesso contenuti e personaggi straordinariamente unici, poi gradualmente spazzati via dal commercializzazione sfrenata di tutto il settore, così oggi le Nuove TV scatenano ascolti passionali e seguiti da vera “febbre” d’ascolto.
Ha una voce forte e chiara. Non si nasconde dietro pareri e dichiarazioni fatti da altri, ma esprime in maniera diretta e personale i suoi punti di vista, offrendo un punto di vista dichiaranente personale e soggettivo su tutto ciò che riporta e trasmette. Come nel confronto fra “blog” e siti tradizionali, le nuove Net TV rappresentano spesso il pensiero diretto di artisti, scrittori ed analisti che non trovano nei media tradizionali le possibilità per condividere le loro idee e per potersi confrontare con altri appassionati delle stesse cose.
Parla dal basso. La Net TV è generalmente ispirata da concetti di community e condivisione e disdegna pertanto decisamente programmazioni eccessivamente formali, con personaggi “abbottonati” o troppo “istituzionali”. La Net TV è verace, a l’accento, non veste Armani, crea nuove mode da sola, ed è tipicamente anticonformista, nomade, tribale.
La può creare chiunque. Per creare una Net TV non servono ne grandi budget ne tralicci sparsi per tutta la penisola. Basta registrarsi gratuitamente su Ustream.tv o su Operator11.com, ed avendo collegato una webcam al proprio personal computer la diretta televisiva via Internet è garantita per ora a tutti. Non ci sono limiti di telespettatori, ne di durata dei vostri show. Infatti c’è chi come Justin a San Francisco, si è fatto costruire un video stazione addosso e trasmette ininterrottamente da quasi due mesi (www.Justin.tv).

Se non ha queste caratteristiche… non è una Net TV.
Ma tu dirai: “Robin… ma allora tutte queste nuove TV che riceviamo con FastWeb e Alice non sono forse anche loro delle Net TV?”
No, non sono delle Net TV. Se guardi bene infatti, vedrai anche tu che molti dei tratti dipinti qui sopra, non sono riflessi nelle offerte sempre più pervasive dei nuovi operatori-telecom-diventati-tv. Quei canali sono soltanto un primitivo, inelegante tentativo di rifare la vecchia televisione, usando i cavi telefonici invece che i trasmettitori di una volta, ed offrendo tra l’ altro un prodotto di qualità notevolmente inferiore persino a quella schifezza della vecchia televisione.
Ma allora come faranno a sopravvivere?
Non sopravviveranno infatti. Almeno non con i formati editoriali ed i modelli di business scelti finora.

Il Futuro è adesso

La Net TV è già qui, senza che tu te ne sia neanche accorto. E’ un nuovo modo di fare televisione dal basso, senza apparecchiature da 50,000 euro, e con la flessibilità e freschezza di un blog.
Dentro e fuori dall’azienda, sulla Intranet o sul sito dell’associazione nazionale dell’ordine, le Net TV spunteranno come funghi consentendo a tutti quelli con un talento, una voce e tanta voglia di condividere di essere i pioneri di uno dei media più rivoluzionari dell’immediato futuro della comunicazione.
Con la Net TV ed i nuovi modi di fare televisione online, dove ognuno decide quando e cosa vedere senza dover guardare più un palinsesto il prime-time è a tutte le ore e le registrazioni valgono ancor più delle dirette.
La Net TV toglie i veli indecenti alla televisioni monopolio ed apre I cancelli a tutti quelli che hanno veramente qualcosa da dire independentemente da sponsor, palinsesti e gusti del direttore di rete.
La Net TV può essere creata con strumenti gratuiti o di bassissimo costo ed accessibili da chiunque con un minimo di familiarità con le nuove tecnologie di comunicazione che il Web mette a disposizione.
Solo coloro che avranno idee e temi veramente interessanti, una forte personalità e l’umilta di esplorare nuovi formati e modi di fare televisione riusciranno a trasformare questo mezzo in un tool di apprendimento, divulgazione, intrattenimento e marketing davvero dirompente.
Nonostante i relativamente piccoli bacini di ascolto che le nuove Net TV sembrano promettere, è ampiamente lecito pensare che chi coltiverà i proprio canali con cura, innovazione e professionalità potrà presto garantirsi spazi di servizio insostituibili ed anche opportunità di sostenibilità economica impensabili fino a ieri.
Alla fine dei conti, sarà comunque la capacità di comunicare in maniera efficace, a determinare, così come sul Web scritto, il successo e l’utilità di queste nuove micro stazioni televisive.

Da guardare:
Dai un’occhiata a:
Justin.TV – www.Justin.TV

Chris Pirillo – Chris.Pirillo.com/live
Robin Good TV – www.RobinGood.TV

Comments

Comments are not allowed