Barack Obama e la Comunicazione 2.0: a Scuola di Social Media Marketing

Posted By Andrea Genovese / 20 gennaio 2009 / , , , , , , , , , , , , , / 8 Comments

La comunicazione di Obama
di Andrea Genovese

Ora che Barack Obama è diventato il nuovo Presidente degli Stati Uniti se ne sono accorti tutti. Il giovane avvocato di Honolulu, oltre ad avere idee, talento e capacità di leadership, ha cambiato le regole del marketing elettorale, attirando l’attenzione del grande pubblico e del mondo manageriale sulle potenzialità dei nuovi modelli della Rete: social media e comunicazione Web 2.0.

Barack Obama durante la campagna elettorale

Ha promosso la propria candidatura attraverso una campagna di comunicazione di taglio non più politico, ma corporate (7thFLOOR: Il brand Obama: come fare una campagna di comunicazione Web 2.0). Ha attirato finanziamenti e realizzato il suo progetto visionario e ambizioso come una start-up di Silicon Valley. Ha sviluppato la notorietà e l’immagine del suo brand attraverso una delle più innovative strategie di comunicazione crossmedia della storia.

Ha saputo trasformarsi in un consumer brand del calibro di Nike, Apple o Sony: affascinante, globale e riconoscibile. Ha creduto nella potenza e nell’efficacia dei modelli partecipativi e dell’economia del dono della Rete. E’ diventato lo “Ubiquitous Obama” dell’universo Web 2.0, è riuscito a finanziare la sua campagna attraverso i micropagamenti via internet, ha saputo innescare una dinamica collettiva e una quantità di endorsment (alla Linkedin!) con la partecipazione spontanea e la diffusione virale di video, post sui blog, contatti su Facebook e Linkedin, Newsletter, contatti diretti via email, eventi, attività di promozione auto organizzate, etc.


Piattaforme Social Media

L’inesperienza di Obama si è trasformata in un vantaggio. Il giovane leader afroamericano è diventato il primo presidente di colore della più grande potenza economica e politica del mondo, senza mai essere stato governatore di uno stato americano né capo di una grande istituzione governativa. Obama viene dal mondo del community service, i servizi sociali fondati sul volontariato, ha fatto una lunga esperienza presso una Ong di Chicago e nei suoi ghetti neri. Conosce le regole del cambiamento e della comunicazione dal basso.

E’ un outsider (come gli “Outliers” di Malcolm Gladwell), ma ha una grande oratoria (Obama’s oratory, Financial Times), fa leva sul sentimento di antipolitica diffuso, incarna il desiderio di cambiamento dell’onda progressista USA (Making it, The New Yorker), si appropria del territorio simbolico e valoriale della parola chiave Change, che insieme al concetto di speranza, sintetizzato nella sua tagline “Yes We Can” e al suo magnetismo di fronte alle folle (Ma Obama ha usato l’ipnosi? – eBook), riescono a commuovere e a risvegliare i recettori profondi della nostra corteccia cerebrale.

Ha saputo costruire una squadra eccezionale e scegliere bene i suoi collaboratori. La sua capacità di team building è paradigmatica, in campagna elettorale si è circondato di consulenti politici del calibro di David Plouffe e David Axelrod, ha usato spin doctor e political consultant (Da Rove a Axelrod. Cosa sono gli spin doctor?) ma soprattutto consulenti di comunicazione fuoriclasse come Chris Hughes, uno dei quattro fondatori di Facebook e Lawrence Lessig, professore e autore di bestselller sulla free culture e dell’ultimo Remix).

Washington Post Video Inauguration Day

Ha saputo raccontare la sua storia (Storytelling. La fabbrica delle storie – Salomon Christian) scrivendo dei libri autobiografici (uno per tutti: Dreams from my father) quando ancora non era candidato e ha poi incantato il pubblico con le sue narrazioni personali fatte durante i comizi, sui giornali (scrivendo alle figlie attraverso i quotidiani) e le televisioni, con una campagna TV tra le più costose della storia degli Stati Uniti.


Tra gli Ebooks vi segnalo
:
Business con i Social Media
Business con i Social Media, di Luigi Centenaro
Aumentare la Visibilità con Linkedln, Facebook, FriendFeed, Twitter e i Social Media

Il Modello Obama all’Università

Il modello Obama è ora insegnato e studiato presso le Università. Una di queste, la Scuola di Comunicazione IULM inaugura il primo Master in Social Media Marketing & Web Communication, con un convegno a Milano il prossimo 23 gennaio dal titolo “Yes Web Can. Dal caso Obama alle nuove opportunità offerte alla comunicazione aziendale dal Web 2.009? (Invito e Programma). L’evento sarà condotto da Guido Di Fraia, direttore scientifico del nuovo Master.

Il Master inizia a fine Febbraio, mentre le iscrizioni scadono a Gennaio. E’ rivolto al mondo aziendale, tanto che prevede come orario delle lezioni il venerdì e il sabato, per consentire a manager e consulenti che lavorano di partecipare agevolmente.

Il Master in Social Media Marketing & Web Communication della IULM

Scopo del Master è quello di formare figure professionali di alto livello specializzate nella progettazione, pianificazione e verifica di attività di comunicazione e relazione con i consumatori attraverso i media digitali e gli ambienti del web 2.0.

Il modello didattico previsto è prevalentemente laboratoriale e incentrato su case study, esercitazioni guidate, simulazioni ed edu-games per una durata complessiva di 300 ore svolte a stretto contatto con professionisti del settore provenienti dalle principali aziende di marketing e comunicazione on line, tra cui:

Ad Maiora, Adpepper media, Adacto, Bigmouth media, Blogmeter, Dada, Google, IBM Italia, Intarget.net, Microsoft Italia, MailUp, Net Booster Agency, Nielsen Online, NinjaMarketing.it, Sems, Zanox, 7thFLOOR

Il programma del Master si articola in tre moduli costitutivi supportati da tre moduli integrativi opzionali che il partecipante potrà scegliere per perfezionare ulteriormente la propria formazione.

Scarica La brochure Social-Media-Marketing-Iulm

Per proseguire l’approfondimento due libri e alcuni link: Obama. La politica nell’era di Facebook, Giuliano da Empoli, Marsilio e Come cambia l’America, Diletti, Mulino, BlogAmerica2008. Vi invito a inviarci i vostri commenti, suggerimenti o link sui temi della comunicazione web e dell’uso dei social media.

Link

http://www.barackobama.com
http://it.wikipedia.org/wiki/Barack_Obama
http://it.youtube.com/user/BarackObamadotcom
http://www.myspace.com/barackobama
http://www.facebook.com/barackobama
http://www.linkedin.com/in/barackobama
http://www.flickr.com/photos/barackobamadotcom
http://www.blackplanet.com/barack_Obama/
http://www.asianave.com/barack_Obama/
http://www.glee.com/barack_Obama/
http://www.migente.com/barack_Obama/
http://feeds.feedburner.com/obamavlog
Yes we can
http://www.youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY
Como se dice como se llama
http://www.youtube.com/watch?v=A0dMxqgS1-8
Viva Obama (Amigos de Obama)
http://www.youtube.com/watch?v=0fd-MVU4vtU
http://www.viralvideochart.com/chart_keyword/politics?interval=month
http://www.amigosdeobama.com
http://store.barackobama.com/
http://www.barackobama.com/mobilev2/
http://www.hillaryclinton.com
http://www.johnmccain.com

Andrea Genovese
andrea(at)7thfloor(punto)it

Comments

Comments are not allowed